Rapporto Previsionale – Osservatorio Acquisti CartaSi

Acquisti con carta: spesa media +4,3% nel 2017 (+ 4,5% nel 2016)

 

Milano, 12 dicembre 2016CartaSi, società leader in Italia nei pagamenti elettronici, ha pubblicato oggi il Rapporto Previsionale dell’Osservatorio Acquisti di CartaSi – il più grande e completo strumento di osservazione dei fenomeni di spesa, delle caratteristiche e dei comportamenti dei consumatori con carta di pagamento. In particolare, il Rapporto Previsionale, oltre ai dati di fine 2016, analizza le dinamiche di spesa media con carta (di credito e prepagate) attese per il 2017.

Nel dettaglio, dopo la chiusura a +4,5% del 2016, nel 2017 è prevista una crescita della spesa media del +4,3%: sostanziale stabilità quindi, con il lieve rallentamento dovuto al fisiologico rientro delle dinamiche di crescita del canale e-Commerce che, dopo il +16,4% del 2016, segnerà +14% nel 2017. Il canale fisico, invece, vedrà invariata la crescita di quest’anno: +1,6%.

In termini di composizione settoriale, si prevede che proseguano i trend di consumo evidenziati negli ultimi mesi. Resteranno quindi in evidenza il dettaglio non alimentare (+11,6% nel 2017, +18,4% nel 2016) e i servizi vari, specialmente i servizi postali (+ 9,4% nel 2017, + 13,1% nel 2016). Una buona spinta, l’anno prossimo, arriverà dalla ripresa delle spese in Telecomunicazioni (+3,7% nel 2017, + 0,4% nel 2016), mentre i comparti legati al turismo continueranno a registrare una crescita più moderata. I beni per la casa manterranno un segno negativo (-2% nel 2017 dopo il -4,8% nel 2016), mentre i settori abbigliamento/calzature resteranno deboli (+1,2% nel 2017 vs +1,4% nel 2016).

A livello territoriale, anche per il 2017 vengono sostanzialmente confermate le tendenze che hanno caratterizzato il 2016: le spese con carta nel Nord Italia crescono oltre la media nazionale (con punte di +8,7% del Trentino Alto Adige, +6% del Friuli Venezia Giulia, + 5,3% della Lombardia, +5,6% del Veneto), mentre nel Sud e nelle Isole rallentano (dal -0,1% previsto per Basilicata e Calabria, al +0,6% della Sardegna, fino al +1,2% della Campania).

Nonostante quindi un approccio cauto delle famiglie italiane nelle scelte di consumo, la specificità del target dei possessori di carta di credito e prepagate ed il forte contributo del “digitale” portano a mantenere sostanzialmente stabile il tasso di sviluppo delle spese con moneta elettronica a spendibilità internazionale.

 

 

L’Osservatorio Acquisti CartaSi

L’Osservatorio Acquisti CartaSi è il più grande e completo strumento di osservazione sui fenomeni di spesa, sul consumatore, sulle sue preferenze, sulle sue caratteristiche e i suoi mutamenti.

Grazie alle oltre 15,5 milioni di unità campionarie (carte) e oltre 1 milione di punti di osservazione (punti vendita serviti), l’Osservatorio Acquisti CartaSi riesce a monitorare le dinamiche di acquisto e a registrare le caratteristiche e i comportamenti del consumatore. 

Lo strumento di rilevazione è la carta di pagamento, il metodo per pagare, anche online, più intelligente, sicuro e leggero che ci sia, che accompagna il “rilevatore” ovunque, in modo discreto e protetto, secondo gli standard di sicurezza migliori al mondo. Il Rapporto Previsionale delle dinamiche di spesa con carta è basato sull’elaborazione di un database quadriennale di più di 60.000 serie storiche proprietarie. Un modello di analisi altamente affidabile dal punto di vista statistico.

CartaSi

CartaSi S.p.A., società del Gruppo ICBPI, gestisce 15,5 milioni di carte di credito e prepagate, 8 milioni di funzioni di debito internazionale, 22 milioni di funzioni di debito (Bancomat e PagoBancomat), oltre a circa 1 milione di punti vendita serviti. L’Azienda offre i propri servizi agli Istituti di Credito per conto dei quali è in grado di gestire l’intero ciclo di emissione e gestione delle carte, così come il servizio di accettazione e gestione dei pagamenti, collocandosi come unico fornitore per la gestione completa di tali servizi. CartaSi opera sia sfruttando la propria licenza – per garantire soluzioni chiavi in mano – sia proponendosi come service provider per gli Istituti dotati di licenza propria (servicing). La società, infine, fornisce servizi di customer care, prevenzione e gestione delle frodi. A tale offerta, CartaSi affianca inoltre prodotti e servizi innovativi: e-commerce, NFC, mobile, contactless.