Arriva il portafoglio virtuale

Il wallet permette di concentrare in un unico luogo (on line) i propri strumenti di pagamento. Ecco come funziona.

NFC - Near field communication

Un unico punto (on line) con tutte le possibili soluzioni per compiere, o accettare, pagamenti. Un sistema facile da utilizzare che permette di selezionare di volta in volta lo strumento che si vuole. E’ la promessa del wallet, il nuovo servizio che sostituisce il portafoglio fisico con un portafoglio digitale in cui sarà possibile inserire i propri strumenti di pagamento (le carte, ma anche i conti bancari). L’utente potrà accedervi da qualsiasi device (smartphone, tablet, PC).

Sono numerosi gli operatori che stanno lavorando o hanno già lanciato modelli di wallet ed entro l’anno saranno lanciate nuove soluzioni caratterizzate da interoperabilità fisico/virtuale. Si stanno muovendo, tra gli altri, anche i circuiti internazionali. Masterpass, già attivo sui principali acquirer lato acceptance, sta lavorando al lancio lato consumer; V.me sta avviando un progetto pilota acceptance anche sul mercato italiano; Visa e Mastercard hanno annunciato convergenza sul modello NFC con modello alternativo agli operatori delle telco. Le telco stanno lanciando soluzioni di mobile wallet NFC. MyBank è già attiva con numerosi istituti, lato accettazione e lato consumer. Alcune banche sono pronte per soluzioni verticali di wallet.

Il motivo di tanto interesse è semplice: il wallet semplifica la vita del consumatore e offre la possibilità a chi lo gestisce di raccogliere dati in tutte le fasi del processo di acquisto (a distanza e in prossimità del luogo di acquisto) e quindi anche di poter offrire servizi (per esempio, coupon per ottenere sconti, promozioni commerciali).

Il wallet di CartaSi. Il portafoglio virtuale di CartaSi sarà lanciato in novembre al termine del progetto pilota in corso.Sarà la più completa soluzione nel mercato italiano. Offrirà, nello stesso tempo, la possibilità di pagare con lo smartphone, attraverso un’unica app mobile, con una o più carte di pagamento (Visa e MasterCard), utilizzando uno o più conti correnti bancari, in modalità ecommerce, NFC o QR Code, con le password dell’APP di CartaSi.

Per i clienti, il wallet vuol dire multicanalità (acquisto tramite canali internet, mobile e fisico), circolarità (pagamento tramite tutti i brand di accettazione federati al wallet) e comodità (con un unico set di credenziali, si possono usare tutti i canali/brand a disposizione).

Gli esercenti, grazie a questo nuovo brand, potranno accettare pagamenti con Virtual POS, POS contactless e Mobile POS. Grazie al network dell’Istituto Centrale delle Banche popolari saranno inoltre possibili pagamenti P2P addebitando il conto corrente.

L’obiettivo di CartaSi è supportare le banche nello sviluppo delle nuove soluzioni di pagamento digitale attraverso un wallet interoperabile con le principali novità del mercato.

Per la banca, i vantaggi del wallet sono molti: può offrire ai clienti uno strumento di pagamento multi-canale (e-commerce e fisico) e multi-strumento (carte di pagamento e conto corrente); può valorizzare la relazione commerciale con titolari ed esercenti; può arricchire l’offerta con uno strumento innovativo capace di competere con i wallet di pagamento sul mercato.