ACH SEPA

L’ACH di ICBPI consente ai PSP Clienti di scambiare automaticamente le disposizioni di pagamento (Sepa Credit Transfer, Sepa Direct Debits Core e B2B) e le segnalazioni di allineamento archivi (SEDA – SEPA Electronic Database Alignment).

Grazie agli accordi d’interoperabilità realizzati secondo schemi di colloquio ispirati al modello EACHA con altre ACH domestiche ed europee, oltre che EBA Step2, l’ACH ICBPI è in grado di garantire la totale raggiungibilità per il servizio SCT (oltre 4200 Banche Italiane ed Europee) e SEDA (circa 600 banche aderenti) ed un’ampia raggiungibilità per SDD Core e B2B.

L’ACH ICBPI predispone inoltre le informazioni per la compensazione delle posizioni a debito e a credito dei PSP derivanti dallo scambio dei flussi di pagamento (cd. clearing), determinando così i saldi (bilaterali o multilaterali) che dovranno poi essere regolati nella fase di settlement.
Il regolamento contabile a credito e debito tra i PSP aderenti all’ACH (fase di settlement) è realizzata da BiCOMP, mentre con gli altri PSP mediante Target2. ICBPI assicura la rispondenza alle regole e ai criteri stabiliti dall’EPC, European Payments Council per la normativa SEPA – Single European Payment Area.

I servizi forniti nell’ambito dell’ACH SEPA sono:

A questo link, troverai maggiori informazioni sul Pricing ACH ICBPI.

Nella sezione “Downloads”, potrai scaricare l’elenco dei BIC raggiungibili tramite ACH, sui servizi: SCT, SDD-CORE, SDD-B2B.

 

 

ach_sepa_icbpi